Questa settimana ho deciso di fare due domande ai miei amici del Servizio Civile HAPPY TIME.


Perchè hai scelto di fare questa esperienza?
Qual è stato il momento più felice per te fino ad ora?
Dario,Sara,Cecilia e Antonio hanno deciso di fare questa esperienza
perché volevano conoscere l’Anffas,
infatti avevano sentito parlare di noi
e avevano partecipato ad alcuni eventi organizzati dall’Anffas.
Giulia,Cristiana,Giada e Alessia conoscevano già la nostra famiglia dell’Anffas
e hanno deciso di rifare questa esperienza
perché sono state molto bene con noi
e insieme abbiamo trascorso momenti felici.


Tutti i giovani del Servizio Civile volevano condividere il loro tempo
e le loro passioni con noi ragazzi dell’Anffas.
Per i giovani del Servizio Civile ogni giorno qui è pieno di felicità.
Giulia mi ha detto che all’Anffas ogni giorno è felice
perché l’Anffas è una grande famiglia e un posto sereno.
Per Dario un altro momento felice è il buongiorno dell’Anffas
quando arriva e tutta la nostra gioia di vederlo lo rende felice.
Anche Antonio si sente felice quando è con noi
perché sa che per noi è un punto di riferimento.


Tutti i giovani del Servizio Civile mi hanno parlato con gioia del campo scuola
lo abbiamo fatto a Luglio e per tutti è indimenticabile.
Per Giada la gita a Marinello è il momento più felice
perché ha visto tanta gioia negli occhi di tutti.
Sara mi ha detto che è felice
perché ha fatto il suo primo campo scuola della vita con noi.
Per Cristiana il campo scuola è stato un’esperienza bella
perché abbiamo condiviso tanto tempo insieme.
Per Cecilia il momento più felice è stato il primo giorno del campo scuola
perché siamo stati i primi a dormire al Villaggio della Speranza,
Cecilia mi ha detto:
“È stato bellissimo partecipare ad un sogno che si realizza.”
Alessia si emoziona ancora quando mi racconta del campo scuola
per Alessia il campo scuola è il momento più felice di tutti.

Intervista in linguaggio facile da leggere ai giovani del Servizio Civile, realizzata da Piergiorgio Zampino in collaborazione con la Dott.ssa Simona Ceraolo.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.