flyer_A3_web

OLTRE L’ARTE: INTERVENTI DI VALORIZZAZIONE DEL PROGETTO DI VITA DELLA PERSONA CON DISABILITÀ”

Il progetto “Oltre l’arte: interventi di valorizzazione del progetto di vita della persona con disabilità” si propone di implementare l’attività del Centro attraverso l’attivazione di interventi socio-riabilitativi di educazione affettiva e interventi espressivo relazionali (musicoterapia, laboratorio artistico, percorso danza, laboratorio teatrale, laboratorio di cinematografia) volti a promuovere il consolidamento dell’identità personale, promuovere il benessere psicoemozionale ed avere funzione preventiva rispetto all’insorgenza di disturbi psicopatologici.

Destinatari:

Adolescenti e giovani con disabilità intellettiva e/o relazionale di età compresa tra i 12 – 40 anni, per i quali si ritiene fondamentale l’attivazione di interventi di tipo educativo e socio-riabilitativo individualizzati e di gruppo.  

Il progetto nasce dall’esigenza di potenziare forme d’integrazione già presenti nel territorio e sul piano innovativo di incrementare una serie di attività di prevenzione volte a ridurre l’emarginazione e l’isolamento delle persone disabili e delle loro famiglie e finalizzate a promuoverne una migliore qualità della vita.

Il progetto si propone di sostenere ed implementare i servizi e gli interventi erogati dall’Anffas Onlus Patti sul territorio attraverso il attraverso il SAI? Servizio Accoglienza e Informazione e attraverso il Centro Diurno.

A tal fine si intende intervenire a più livelli, ciascuno finalizzato al raggiungimento di medesimi obiettivi e finalità:  

  • Realizzare un percorso innovativo di integrazione e sensibilizzazione che consenta una nuova riflessione sul tema della disabilità, facendo nascere atteggiamenti di apertura e disponibilità verso la persona in quanto tale, a prescindere dai suoi limiti fisici e intellettivi;
  • Promuovere interventi socio-riabilitativi attraverso una progettazione condivisa con le famiglie e con gli altri servizi che hanno in carico la persona (in linea con l’art.14 della legge 328)
  • Progettare e realizzare interventi espressivo-relazionali (arte terapia, musicoterapia, danza terapia, laboratori di cinematografia) finalizzati a promuovere una migliore qualità di vita
  • Fornire sostegno specialistico ai genitori
Categorie: Oltre l'Arte

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *