"Il nostro errore più grande è quello di cercare negli altri le qualità che non hanno, tralasciando di esaltare quelle qualità che invece realmente possiedono"

 

Anffas Open Day 2018

Si è svolto mercoledì 28 marzo l'open day per i festeggiamenti dei 60 anni di Anffas.

Anffas Onlus Patti ha accolto la cittadinanza aprendo le porte del Villaggio della Speranza per una giornata di sensibilizzazione e di festa che ha previsto la realizzazione di diverse attività.

Al mattino l'associazione ha accolto circa 200 studenti provenienti dagli Istituti Comprensivi di Gioiosa Marea e di Patti che hanno avuto la possibilità di partecipare a diversi laboratori interattivi e di riflettere insieme sul valore dell'unicità di ogni persona. In mattinata l'Anffas ha avuto il piacere di accogliere il Sindaco di Patti avv. Mauro Aquino, l'assessore Valentina Campana, il consigliere Cesare Messina che hanno preso parte ai festeggiamenti di Anffas cogliendo l'occasione per visitare il Villaggio della Speranza.
Nel pomeriggio l'attività di sensibilizzazione è continuata e ha visto la partecipazione di numerosi amici e Istituzioni tra cui il presidente del Rotary di Patti - Terra del Tindari Nunzio Merlo e gli associati, la presidente del Lions club di Patti dott.ssa Carmelina Luparello e gli associati, l'associazione dei Carabinieri in pensione, Monsignor Giovanni Orlando, Padre Leonardo Maimone, Padre Salvatore Danzì, l'assessore Sandra Pettinato del Comune di San Piero Patti, il Vice presidente del Consiglio del Comune di Patti avv. Virzì, il presidente del Consiglio comunale di Gioiosa Marea dott. Maurizio Adamo, i consiglieri Costantino e Fonti ed il Sindaco di Gioiosa Marea Ignazio Spanò che ha calorosamente ringraziato il dott. Zampino per la presenza quotidiana e preziosa a sostegno delle persone con disabilità e delle loro famiglie.
Il presidente dott. Zampino ha coinvolto i partecipanti con un commovente excursus della storia e dell'impegno di Anffas in Italia e di Anffas Patti sul nostro territorio ricordando episodi, progetti portati avanti, persone che a vario titolo hanno contribuito a costruire la storia dell'impegno di Anffas e concludendo con la preghiera di Mariachiara Messina che bene rappresenta lo spirito che muove soci, dirigenti, volontari e operatori dell’Anffas:“Signore Gesù, tante volte ti cerchiamo nello straordinario, ma non ci rendiamo conto che Tu abiti nella brezza leggerissima dell’ordinario. Insegnami a vederTi nello scambio d’amore con il mio prossimo. Insegnami a cercarTi nelle piccole cose di ogni giorno perché in esse possa glorificarTi. Donami il tuo santo Spirito, perché mi insegni ad amarTi, amando.”
La giornata si è conclusa con il brindisi ed il taglio della torta e con l'allegria travolgente di un gruppo di giovani dell'Anffas di Patti che hanno coinvolto i partecipanti con un energico ballo.

 

Auguri di Pasqua

"Ogni giorno è un giorno in più per amare. Ogni giorno è un giorno in più per vivere."
Viviamo nella gioia del Cristo Risorto una Santa e Serena Pasqua. Auguri dall'Anffas Onlus di Patti!

   

Donazione AISM

Ringraziamo l'AISM gruppo di Patti che ha donato delle piante che abbelliranno la Fondazione Villaggio della Speranza "Il Dopo di Noi" Onlus.
Vi aspettiamo mercoledì 28 marzo per l'Open Day Anffas, festeggia con noi i 60 anni dell'associazione!

   

Anffas Open Day 2018

Anche quest'anno Anffas Onlus Patti apre le sue porte all'intera collettività con l’obiettivo di sensibilizzare e informare sui temi delle disabilità intellettive e disturbi del neurosviluppo promuovendo un messaggio di speranza affinché si affermino i principi e diritti civili e umani sanciti dalla Convenzione Onu sui Diritti delle Persone con Disabilità.

La Giornata 2018 ha per Anffas un’importanza particolare: il 28 marzo 2018, infatti, Anffas compie 60 anni e quest’anno quindi, l’Open Day consentirà anche di ripercorrere la storia della nostra grande famiglia, una storia caratterizzata da grandi battaglie e grandi conquiste fatte per e con le persone con disabilità e loro famiglie, una storia che continua giorno dopo giorno con tante sfide e tanti traguardi ancora da raggiungere per il concreto e pieno rispetto dei diritti delle persone con disabilità.
Come per gli anni passati la Giornata vuole diffondere una nuova cultura della disabilità, portando la collettività a contatto con una realtà che è molto distante da quella stereotipata che stigmatizza le persone con disabilità intellettive e disturbi del neurosviluppo e che le vede, sbagliando, come persone passive e con limitazioni e solo bisognevoli di assistenza, compassione e strutture e servizi sanitari, o, peggio, solo come pesi.
In occasione dell’Open Day sarà possibile ripercorrere la storia dei 60 anni di Anffas e, di pari passo, la storia di tutte le persone con disabilità italiane e delle loro famiglie. Avere un confronto e un coinvolgimento pieno dell’intera collettiva rappresenterà un tassello in più nella costruzione di una società inclusiva che non discrimina nessuno e garantisce a tutti pari opportunità nel pieno rispetto dei nuovi paradigmi culturali introdotti dalla Convenzione Onu sui Diritti delle Persone con Disabilità.
Il 28 Marzo 2018 dalle 9.30 alle 18.00 persone con disabilità, famiglie, volontari e operatori dell'Anffas Onlus di Patti accoglieranno la cittadinanza presso il Villaggio della Speranza per trascorrere una giornata all'insegna della conoscenza, dell'informazione, del confronto e della gioia di stare insieme!
Alle ore 17.00 saremo lieti di brindare insieme per festeggiare i 60 anni di Anffas!

   

Memorial Filippo Ricciardi

Memorial Filippo Ricciardi - Torneo di Calcio a 7

Si disputerà domenica 25 Marzo 2018 alle ore 14:30 presso il campo di contrada Playa messo a disposizione dalla famiglia Brancato un torneo di calcio a 7 che quest'anno oltre agli amici di Filippo e alla splendida famiglia vedrà impegnati i ragazzi dell'Anffas Onlus di Patti.
L'evento oltre ad essere "Memoria" di una persona buona, umile, paziente, disponibile verso tutti, vuole rimarcare che chi "vive pienamente" il tempo che il Signore gli dà non muore ma continua ad operare con amore con e per gli altri sempre.
La quota di partecipazione all'evento sarà interamente devoluta alla "Fondazione Villaggio Dopo di Noi Onlus" per scelta della famiglia Ricciardi e degli amici di Filippo.

   

Carnevale 2018

Le foto della nostra festa di Carnevale :)

   

Donazione Pini Marini

Giorno 3 febbraio 2018 presso il Villaggio della Speranza Dopo di Noi è stata celebrata una Santa Messa di ringraziamento per il dono di 34 pini marini donati dal "Rotary Club Patti Terra del Tindari" nell'ambito della campagna del Rotary "un albero per ogni socio" ed è stata scoperta una targa in ricordo dell'evento.
Erano presenti i membri del Club Rotary, il presidente dell'Anffas Onlus di Patti e i ragazzi con i loro familiari. La messa è stata celebrata da Padre Leonardo Maimone, direttore della Caritas Diocesana, che al termine essendo San Biagio ha benedetto i presenti.
Il presidente dell'Anffas Onlus di Patti, Dott. Antonino Zampino, ha rivolto un ringraziamento al presidente del "Rotary Club Patti Terra del Tindari" Cav. Nunzio Merlo e ha colto l'occasione per condividere alcune riflessioni di Papa Francesco riguardanti le persone con disabilità:"Ringrazio il "Rotary Club Patti Terra del Tindari" nella persona del presidente Cav. Merlo Nunzio e tutti i rotariani del club per il dono e colgo l'occasione per condividere con voi alcune riflessioni ascoltate in occasione del convegno di Roma tra i catechisti dei 5 continenti della Terra dalla viva voce di Papa Francesco. In quell'occasione il Papa ci ha detto che malgrado la crescita della consapevolezza della dignità di ogni persona a livello culturale permangono espressioni che ledono la dignità delle persone con disabilità per il prevalere di una falsa concezione della vita. Infatti una visione narcisistica, utilitaristica porta non pochi a considerare come marginali le persone con disabilità ed ad un atteggiamento di rifiuto di questa condizione come se essa impedisse di essere felici e di realizzare se stessi. La vulnerabilità appartiene all'essere dell'uomo. L'unica risposta è l'Amore non quello falso, sdolcinato, pietistico, del benefattore ma quello concreto e rispettoso. Per questo ognuno deve abbandonare la categoria della sicurezza della forza, della superiorità del sentirsi maestro o benefattore dell'altro, idolatrando se stesso e le proprie iniziative e prender coscienza della propria diversità ed unicità armonizzandola con quella dell'altro nella pari dignità che deriva dal fatto che siamo stati creati tutti, nessuno escluso, ad immagine e somiglianza di Dio e che nulla ci appartiene e tutto è Dono gratuito del Creatore.
Voglio consegnarvi una parola che racchiude questo messaggio e che è dono della cultura indiana. La parola è "Namastè" è il saluto col quale le persone indiane ricordano a se stesse ed agli altri con sintesi straordinaria quanto detto sopra. Infatti tale parola significa "adoro Dio presente in te" ed allora "Namastè a ciascuno di voi!"

   

Una giornata insieme a Castel di Tusa

"Una giornata insieme" a Castel di Tusa
Sabato 27 gennaio 2018 l'Anffas Onlus di Patti ha preso parte insieme ad altre associazioni del territorio ad una giornata di condivisione a Castel di Tusa.
L'Anffas ringrazia l'associazione Nehemia che ha organizzato l'evento "Una giornata insieme" e la pizzeria Damatusa che ha accolto le associazioni partecipanti e offerto una buonissima pizza.
La giornata si è conclusa con la Messa celebrata da Padre Bernardo.

   

Cena di solidarietà con la Misericordia di Falcone

Giorno 6 Gennaio 2018 alla Camelia di Furnari la Misericordia sezione di Falcone ha organizzato una cena di solidarietà durante la quale è stato presentato il video delle attività dei ragazzi del centro diurno e il work in progress dei lavori del Villaggio della Speranza dal Dott. Nino Zampino.
Alla fine della serata si è svolto un mercante in fiera il cui ricavato è stato donato alla Fondazione Villaggio della Speranza Dopo di Noi Onlus.
Si ringrazia il presidente della Misericordia Salvuccio Sottile e tutti i soci.

   

Cena di solidarietà a San Piero Patti

Giorno 5 Gennaio 2018 si è svolta la Cena di Solidarietà dell'Anffas Onlus Patti.
Durante la serata alla Pizzeria "Non solo Pizza" alla presenza di oltre 150 persone è stato proiettato un video riguardante le attività che ogni giorno vengono svolte dai ragazzi del Centro Diurno, in particolare i laboratori di Ceramica, falegnameria, di teatro integrato e i percorsi per le autonomie personali. Sono stati anche presentati i progressi dei lavori del Villaggio della Speranza. Durante la serata si è svolta una tombolata con i premi messi a disposizione dagli organizzatori della serata e gli oggetti di ceramica realizzati dai ragazzi. Alla serata è intervenuto il sindaco di San Piero Patti avv. Salvino Fiore che ricordando la decennale collaborazione tra il comune e l'associazione ha ribadito l'intezione della sua amministrazione a proseguire questa collaborazione con l'Anffas Onlus di Patti.
Alla fine della serata è stato consegnato il ricavato quale oblazione liberale per il Villaggio della Speranza.
Si ringraziano Maurizio Di Dio Pascale, Angela Taranto, il titolare di "Non solo Pizza", chi ha collaborato alla buona riuscita della serata e tutti gli intervenuti alla cena.

   

Assemblea Natalizia del Presbiterio della Diocesi di Patti

Giorno 28/12/2017 si è svolta al Villaggio della Speranza l'assemblea natalizia del Presbiterio della Diocesi di Patti convocato da sua Eccellenza Monsignor Guglielmo Giombanco in spirito di fraternità, preghiera e dialogo.
Dopo l'introduzione di Padre Pio Sirna e la recita dell'ora media il Vescovo ha proposto le sua riflessione ai sacerdoti convenuti a partire da quanto detto dalla conferenza episcopale tedesca che afferma che "Ogni battezzato possiede il diritto ad avere una piena vita spirituale". Privare le persone con disabilità di un cammino di formazione e di inclusione è peccato. Testata d'angolo per ogni comunità è la pietra scartata dagli uomini. Il desiderio di salvezza porta a scoprire il vero senso della vita, è dovere del cristiano essere al servizio del fratello attraverso la capacità di saper leggere i bisogni e accogliere persone sorde, cieche, con difficoltà di apprendimento, disabili fisici. La via è l'inclusione nei gruppi dei pari età, nella comunità che celebra il giorno del Signore, con linguaggi adeguati e con l'abbattimento delle barriere architettoniche e mentali presenti ancora oggi.
Sono poi intervenuti i partecipanti al convegno del Pontificio Consiglio per la nuova evangelizzazione, svoltosi a Roma il 20/22 Ottobre 2017 Nino e Nuccia Zampino e la Prof.ssa Cattaino. Dagli interventi è emerso che è ancora forte nella mentalità comune un atteggiamento di rifiuto delle condizione di disabilità, ignorando che la vulnerabilità appartiene all'essere dell'uomo, la risposta del Cristiano, come afferma Papa Francesco è l'amore vero, concreto e rispettoso "Nella misura in cui si è accolti e amati, inclusi nella comunità e accompagnati a guardare al futuro con fiducia, si sviluppa il vero percorso della vita e si fa esperienza della felicità duratura". La Chiesa non può essere "afona" o "stonata" nella promozione delle persone con disabilità..."la catechesi è chiamata a sperimentare forme coerenti perchè ogni persona con i suoi doni, i suoi limiti, le sue disabilità anche gravi possa incontrare nel suo cammino Gesù, abbandonandosi a Lui con fede".
Dal dibattito è emersa la necessità di una mappatura delle realtà parrocchiali e una risposta sinodale dei bisogni che coinvolga sacerdoti, religiosi, laici, associazioni, confraternite e quanti si occupano con amore nella quotidianità delle persone disabili. La Prof.ssa Cattaino ha evidenziato la necessità di acquisizione del linguaggio LIS per sacerdoti e laici catechisti per poter accogliere i sordi. Sono poi intervenuti alcuni sacerdoti che hanno ribadito la necessità della mappatura delle parrocchie che tenga presente le diverse tipologie di disabilità per dare risposte adeguate. La necessità di formazione per sacerdoti e laici per acquisire i linguaggi per la comunicazione LIS, linguaggio facile da leggere. L'accoglienza dei disabili fisici con l'abbattimento delle barriere architettoniche e delle persone cieche con i testi in Braille. Alla fine dell'incontro i partecipanti hanno condiviso il pranzo e si sono scambiati l'augurio di un proficuo cammino insieme nel 2018 che coinvolga Caritas, ufficio catechistico, ufficio liturgico e consigli pastorali parrocchiali.
Con la visita guidata al Villaggio della Speranza si è conclusa la giornata.
La direzione ringrazia Sua Eccellenza Monsignor Guglielmo Giombanco per questo evento di grazia!

   

Pagina 1 di 37

Copyright © 2010 Anffas Onlus di Patti. Tutti i diritti riservati.
Anffas Onlus Patti - via Luca della Robbia, 129 - 98066 Patti (ME) - CF 94007830832
mail to: webmaster
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.